Galaxy Note 9: lettore di impronte su display?

0
535

Settimana prossima partiranno le vendite del Galaxy Note 8, ma in casa Samsung hanno già la mente rivolta al suo successore, il Galaxy Note 9. Succulente anticipazioni arrivano da KGI, società di analisi affidabilità per le affidabili anticipazioni sulla tecnologia.

Smartphone borderless

Bordi ridotti, per uno schermo sempre più grande. Il 2017 è l’anno dei smartphone borderless. I produttori hanno riversato qui i propri sforzi, per garantire un’esperienza migliore all’utente. La lotta è così serrata che anche piccoli dettagli possono fare la differenza sul mercato. E pochi cm di spazio significano un vantaggio rilevante sulla concorrenza. Tuttavia, per seguire il trend si sono rese necessarie alcune rinunce. Ad esempio il tasto fisico centrale è stato rimosso, sul quale era ormai stato collocato il sensore per le impronte digitali. Cambio in corsa che ha stravolto i piani di Samsung. La speranza era infatti di presentare il Galaxy Note 8 con il riconoscimento delle impronte digitali direttamente dal display, senza tasti o sensori a parte.

Sensore per le impronte digitali dal Galaxy Note 9

Sensore per le impronte digitali che non scompare dai piani, arriverà solo più in là. Sotto il display, opererà a partire dal Galaxy Note 9. E’ questa la previsione data da un rapporto di KGI Securities. Generazione numero nove ancora molto lontana nel tempo, ma purtroppo gli analisti dimostrano sicurezza in ciò che affermano. Le loro dichiarazioni si baserebbero su alcuni dati ben precisi. La sfida principale affidata agli sviluppatori è infatti dove ricollocare questo sensore. L’ideale sarebbe stato inserirlo all’interno del display, ma ancora oggi questa soluzione incontra infinite difficoltà. Samsung ha tentato strenuamente di inserire questa funzionalità nel Galaxy S8, ma alla fine si è dovuta arrendere all’evidenza dei fatti. A causa dei vari problemi riscontrati, punterà così sulla scomoda soluzione di inserire il sensore sulla parte posteriore del dispositivo.

Marcia indietro anche per la Apple

Marcia indietro che anche Apple sembra aver fatto per l’iPhone 8, abbandonando una strada piena di ostacoli. KGI Securities si dice peraltro convinta che Samsung rinuncerà al sensore per le impronte digitali sotto il display pure per Galaxy S9, dati i rischi. Il prossimo top di gamma coreano vedrà una migliore fotocamera posteriore e un sistema di riconoscimento facciale ottimizzato ma nessuna rivoluzione. Il sensore sotto il display, potrebbe invece essere implementato qualche mese più avanti all’interno del futuro Galaxy Note 9. Ma almeno un anno ci separa dalla sua uscita, quindi Samsung potrebbe cambiare ancora idea.

Views All Time
Views All Time
270
Views Today
Views Today
1

Commenta l

SHARE
federico
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità
Loading...